lunedì 14 marzo 2016

LEGGERE I TAROCCHI A SE STESSI. IL METODO secondo ALEJANDRO JODOROWSKY


Leggere i Tarocchi a se stessi è un'esperienza intensa e profonda, ma anche difficile, la più difficile come afferma Alejandro Jodorowsky.

Qui di seguito Jodorowsky stesso spiega il suo metodo per utilizzare i 22 Arcani Maggiori per risolvere situazioni di sofferenza o trovare le risposte alle tue domande, risposte che sono già presenti nel tuo inconscio.

"Durante i miei numerosi anni di studio e pratica dei tarocchi, la cosa più difficile che ho trovato è leggere i tarocchi a me stesso. Credo che succeda a tutti i tarologi: è quasi impossibile rispondersi in forma obiettiva, abbiamo una marcata tendenza ad ingannare noi stessi.

Se la risposta degli Arcani non ci conviene, ci diamo scuse del tipo: “Ho mescolato le carte distrattamente”, “Oggi non sono ben concentrato”, “Questi tarocchi si stanno burlando di me!”. Ti darò un metodo affinché applichi con successo qualcosa che sai già: i tarocchi sono uno specchio che ti mostra risposte già presenti nel tuo inconscio.

Se non ti conosci bene, è perché non osi farti le domande che mostrerebbero le risposte che nascondi. Se vuoi risolvere una situazione di sofferenza, ti darò un modo di utilizzare i 22 Arcani Maggiori, che ti aiuterà ad affrontare le domande che dubiti di fare a te stesso. Cerca, quando ricevi queste domande, di concentrarti e rispondere con la massima sincerità, profondità e coraggio possibili.

Mescola gli Arcani per cinque minuti, dopodiché lascia riposare il pacchetto. Pesca un Arcano diverso ogni giorno – l’esperienza durerà 22 giorni – e rispondi alle domande che ti pone.

IL MATTO − Qual è la tua meta nella vita? Di che cosa o di chi vuoi liberarti? Cosa veramente vuoi essere o fare? Di cosa ti proibisci?

IL MAGO − Quali sono le mie qualità e possibilità? Cosa devo scegliere e cosa eliminare? Che cosa sto cominciando? Chi sto ingannando?

LA PAPESSA − Che cosa accumulo? Che cosa nascondo? Che cosa conservo in me, puro ed intatto? Che relazione ho con mia madre? Chi o che cosa critico incessantemente?

L’IMPERATRICE − Che cosa sto creando? Che cosa si sta sviluppando in me? Chi mi ama, chi amo? Quali sono le esperienze che mi permetto di fare? Oserò?

L’IMPERATORE − Sono soddisfatto del mio lavoro? Curo bene la mia salute? Vivo in un territorio che mi piace? Che cosa sto costruendo, a chi sto dando lavoro? Sono utile per gli altri? Che relazione ho con mio padre? C’è qualcosa che mi interessa più del denaro?

IL PAPA − È giusto quello che mi hanno insegnato da bambino, o che mi hanno fatto credere? Oltre al trionfo materiale, ho un ideale spirituale? Se esistesse un Dio, come sarebbe? Posso insegnare qualcosa agli altri? Posso guarire o consolare qualcuno?

L’INNAMORATO − Come vanno le mie relazioni emozionali? Ho un vero compagno? Chi è la persona che più amo? Sono felice? Le persone che frequento mi rallegrano la vita? In che cosa mi sento insoddisfatto? Mi piace quello che sto facendo?

IL CARRO − Da dove vengo, dove sono, dove vado? Sto riuscendo a realizzare quello che mi ero proposto? Sto trionfando o sto fallendo? Quale saggezza o dottrina mi guidano? Credo veramente in quello che dico? Di che cosa mi stupisco, che cosa disprezzo? Chi sono i miei alleati?

LA GIUSTIZIA − Che cosa devo tagliare della mia vita? Quali idee devo eliminare? Da chi o che cosa devo separarmi? Che cosa devo equilibrare, armonizzare? Mi sto dando quello che merito? Chi devo punire? Di che cosa mi sento colpevole?

L’EREMITA − In chi o che cosa credo? Che cosa è quello che più so? Da che cosa o da chi mi sto allontanando? Che cosa desidero insegnare? Con chi o con che cosa sono in crisi? Che cosa devo sacrificare o abbandonare? Verso dove vado, dicendomi che non so verso dove vado? Perché ho provocato la mia solitudine?

LA RUOTA DELLA FORTUNA − Quale ciclo della mia vita è finito? Che cosa deve cambiare? Che cosa o chi può aiutarmi? Quali sono le mie opportunità? Che cosa non cesso di ripetere? Mi lascio abbattere per il fallimento o lo prendo come un cambiamento di passaggio? Che mi blocca al passato?

LA FORZA − Che tipo di forza ho: forza intellettuale, forza emozionale, forza sessuale-creativa, forza materiale? Mi propongo con le mie idee di cambiare il mondo? Mi sento ignorante? Propongo di dare il mio amore? Mi sento egoista? Propongo di realizzare i miei desideri? Mi sento impotente o freddo? Propongo di realizzarmi? Mi sento codardo? Che cosa devo domare?

L’APPESO − Che cosa devo sacrificare? Da chi o che cosa devo allontanarmi? Che cosa devo darmi? Che cosa devo studiare? Verso cosa o chi ho rancore? Di che cosa o chi sono vittima? Che cosa sto occultando? Che cosa devo cessare di fare o di sopportare?

L’ARCANO SENZA NOME − Che cosa deve morire in me? Che cosa devo sciogliere? Che cosa si sta trasformando in me? Quale è la ragione della mia profonda rabbia? Se non mi si potesse punire, chi ammazzerei o farei sparire? Che rivoluzione desidero fare?

LA TEMPERANZA − Chi può proteggermi? Chi proteggo io? Che relazione devo stabilire con me stesso? Chi devo guarire? Qual è la mia principale ferita emozionale? Chi o che cosa mi ha fatto perdere la fede? Credo nella bontà e la pratico?

IL DIAVOLO − Quale è la passione che mi blocca? Che desiderio sessuale reprimo in me? A chi mi sono venduto? Che tentazione mi ossessiona? Quale è la mia capacità creativa? Quali valori considero negativi in me, devo utilizzarli in realtà per ottenere quello che voglio? Da quali pregiudizi inculcati dalla religione devo liberarmi?

LA TORRE − Da che cosa o chi, dopo essere esploso un conflitto, mi separo? Cosa sta precipitando nella mia vita? Da quale reclusione sono stato capace di scappare? Quali sono le energie che si stanno liberando in me?

LA STELLA − Ho trovato il mio posto ideale, il territorio in cui mi realizzo? Verso chi o verso dove devo dirigere la mia energia? Amo il mio pianeta e lotto per salvarlo dell’industria nociva? Sono capace di accettare il successo? Non finisco mai quello che comincio o se lo finisco faccio di tutto per distruggerlo?

LA LUNA − Quale è la mia capacità ricettiva? Sono capace di ammirare il valore degli altri? Ho la modestia di accettare il mio grande valore spirituale? Quale è il mio ideale impossibile? Ho paura della pazzia? Sono capace ancora di gestire qualcosa? Riconosco qualcuno come superiore a me? Sono una madre non possessiva o invadente?

IL SOLE − Che cosa mi dà l’energia, l’allegria, il successo? Condivido tutto quello che sono e quello che ho? Posso accettare il successo senza distruggermi? Sto costruendo qualcosa di nuovo ed importante? Sono capace di lasciare dietro il passato e cominciare una nuova vita? Mi fido degli altri? Sono un padre presente, generoso e affettuoso per i miei figli?

IL GIUDIZIO − Che cosa sta rinascendo in me? Quali sono i desideri irresistibili che mi dominano? Mi sento capace di creare una famiglia felice? Con chi sto collaborando per fare qualcosa che ci porti ad una realizzazione superiore? Accetto di trasformarmi in umile canale dei desideri del cosmo?

IL MONDO − Quale è il risultato di tutto quello che ho fatto e dei cambiamenti prodotti in me? Mi sento realizzato? Mi sento rinchiuso in un mondo obsoleto? Accetto la semplice felicità di essere vivo? Mi circondo di persone che mi rallegrano la vita o che mi guidano alla distruzione?"


Nessun commento:

Posta un commento

Su di me


Ciao, sono Bianca Adriano.

Aiuto le persone a Sbloccare la propria Vita, Potenziare l'Intuito, decifrare i Messaggi dell'Anima, connettersi con i propri Spiriti Guida, Maestri e Angeli.
Uso Terapie Olistiche Integrate: Tarocchi, Oracle Cards, Sciamanesimo, Chakra, Shiatsu, Meditazione Guidata

Per un Consulto o un percorso insieme chiamami al
392.65.77.244 oppure scrivi a biancaadriano1@gmail.com