lunedì 30 maggio 2011

Shiva e Shakti



Nella mitologia induista, l'universo è creato dalla combinazione delle due divinità Shiva e Shakti. Il principio maschile, Shiva, viene indicato con la pura coscienza immanifesta. Esso rappresenta la benedizione e viene dipinto come un essere privo di forma, immerso in una profonda meditazione. Shakti, la controparte femminile di questa coscienza inattiva, è colei che dà la vita. E' l'intera creazione e madre dell'universo.

Ciascuna di queste deità ha la tendenza a muoversi verso l'altra.

Shakti, salendo dalla Terra, viene descritta come l'"aspirazione divina dell'anima umana" mentre Shiva, che scende dall'alto, è l'"irresistibile attrazione della grazia divina".

Essi esistono in un abbraccio eterno e fanno continuamente l'amore, incapaci di esistere l'uno senza l'altra.

Nessun commento:

Posta un commento