martedì 29 novembre 2016

Trova la Tua Strada. Come Capire che Sei sulla Via Giusta 🔥



La competizione era fortissima. Ogni mattina c'era una gara ad accaparrarsi i posti migliori, con tanto di corsa appena le porte si aprivano. C'erano quelli che si alzavano alle 5 di mattina e quelli che sistemavano dei nastri intorno alle sedie per impedire che venissero occupate. Hai presente i nastri arancioni e bianchi che delimitano una zona durante i lavori in corso? Quelli.

Eravamo in 2000 suddivisi in 4 aule e restare in fondo significava non riuscire a seguire bene, restare indietro, perdere. E quindi correvi. Ogni. Singolo. Giorno.

Erano i primi anni '90 e stavo seguendo le lezioni alla facoltà di Economia dopo un paio di anni trascorsi a Lettere. Amavo la letteratura e questo aveva determinato la mia scelta, ma mentre cercavo disperatamente il senso di imparare la divisione degli appezzamenti agricoli in Piemonte durante il medioevo mi sono accorta che mi annoiavo da morire.

Cosa fare, allora? Cambiare.

Mi sono guardata intorno e alla fine ho scelto Economia e Commercio, la facoltà con il più alto tasso di abbandono da parte degli studenti: l'80%.
Questa cosa mi faceva salire l'adrenalina! Io sarei stata in quel 20% che ce l'avrebbe fatta.

Amavo tantissimo le materie che studiavo (fondamentale!) e ogni esame era una sfida.
Cercavo il sistema per superarlo, su cosa dovevo concentrare esattamente le mie energie, cosa evitare.
Ogni esame passato era un passo verso l'ambito traguardo e mi caricava per quello successivo, per cui non perdevo troppo tempo e mi ributtavo subito nello studio.

Cosa ho imparato da questa esperienza?

  • Quello che faccio mi deve piacere tantissimo, di più, deve farmi bruciare di passione!
  • Se mi annoio significa che non fa per me
  • Ho bisogno di un perché molto forte
  • Devo metterci determinazione (vedi sopra) e perseveranza
  • Voglio svegliarmi la mattina impaziente di cominciare
  • Quando incontro qualche difficoltà, non mi scoraggio ma cerco il modo per superarla
  • Affrontare e superare le difficoltà rinforza la mia autostima
  • A ogni successo mi sento super carica e attingo a questa energia per fare il passo successivo!

E tu? Come trovi la tua strada? Cosa ti blocca? Raccontamelo nei commenti.

 

Su di me


Ciao! Sono Bianca, Powerful Life Coach.
Cosa faccio in pratica?
Ti aiuto a sbloccare la tua vita, a pompare al massimo l'autostima, a diventare inarrestabile (e raggiungere i tuoi obbiettivi)!
Se hai bisogno di me (per un percorso insieme o per raccontarmi di te) contattami qui (cliccaci sopra).
Dai fallo, ti aspetto.

lunedì 14 novembre 2016

Luna Piena in Toro 🐂 : affonda le radici 🌳


La super Luna Piena 🌝  in Toro 🐂  di questo 14 novembre 2016 è più luminosa e grande del solito grazie alla sua posizione molto vicina alla Terra e porta con sè la necessità di maggior radicamento, di ritrovare la fiducia in te, di esplorare nuove parti di te.

Per procedere in questa direzione ti suggerisco di provare questa stesura con il tuo mazzo di carte preferito.
 
  1. Di quali energie dispongo in questo momento?
  2. Quali parti di me devo rinforzare per sentirmi più radicata?
  3. Da cosa ricevo il mio nutrimento?
  4. Quali credenze devo abbandonare?
  5. Quali parti della mia vita richiedono più pianificazione e organizzazione?

Quale stesura ispiratrice hai fatto? Condividila nei commenti.

Non conosci i Tarocchi ma ti incuriosiscono e ti affascinano? I mesi autunnali e invernali sono il periodo migliore per iniziare a studiarli perché godono di un'energia introspettiva che ti aiuta a esplorare meglio i lati più profondi di te.

Per cominciare subito, su questa pagina trovi i loro significati e qui i Corsi tra cui scegliere quello che fa per te.

mercoledì 2 novembre 2016

Inarrestabile Marie! 🙆


«La vita non è facile per nessuno. Ma che importa? Dobbiamo avere perseveranza e fiducia in noi stesse. Dobbiamo credere di essere dotate per qualcosa e questo qualcosa dobbiamo scovarlo.»
Marie Curie, scienziata

Marie Curie ha vinto due volte il premio Nobel. Due! E' stata l'unica donna a riceverne due e la prima donna ad avere questo prestigioso riconoscimento.

Come te la immagini? Che flutta leggera tra provette o incantata davanti alle lastre dei raggi? Neanche per sogno. La Curie era un tipo tosto. Tosto quanto? Così.

"Dovemmo sistemare nel nostro capannone enormi recipienti che contenevano liquidi e sedimenti. Spostare da una parte all'altra questi contenitori e travasarne il contenuto era un lavoro sfiancante. Anche cuocere per ore quelle grandi quantità e mescolarle incessantemente con una sbarra di ferro mi stancava".

Anche il capannone in cui lavorava con il marito era molto disagevole: in estate faceva caldo come in una serra a causa del tetto di vetro, in inverno faceva freddo come nella zona polare, in più pioveva dentro, racconta Stefan Bolmann in "Le donne che pensano sono pericolose".

Nel 1903 ha avuto un parto prematuro che si è concluso con la morte del figlio, molto probabilmente a causa della lunga esposizione ai raggi x che stava studiando.
Tre anni più tardi muore il marito in un incidente stradale e Marie cosa fa? Si ritira? Macchè.
Affronta il dolore ma non se ne lascia abbattere: si candida alla cattedra di fisica alla Sorbona che era del marito e la ottiene: è il primo professore donna in Francia!

Perseveranza e fiducia in te stessa. Tu ne hai abbastanza?
Raccontamelo nei commenti.

Su di me


Ciao, sono Bianca Adriano.

Aiuto le persone a Sbloccare la propria Vita, Potenziare l'Intuito, decifrare i Messaggi dell'Anima, connettersi con i propri Spiriti Guida, Maestri e Angeli.
Uso Terapie Olistiche Integrate: Tarocchi, Oracle Cards, Sciamanesimo, Chakra, Shiatsu, Meditazione Guidata

Per un Consulto o un percorso insieme chiamami al
392.65.77.244 oppure scrivi a biancaadriano1@gmail.com