TAROT-NEWS!

Per ricevere la Newsletter GRATIS, clicca qui: http://eepurl.com/bVHQiz

domenica 31 marzo 2013

Perché a Pasqua si regalano le uova? E cosa c'entra con la Luna?



La Pasqua è una festività che affonda le sue origini in tempi antichissimi.
La parola inglese Easter, che tradotto in italiano significa Pasqua, proviene dal nome della dea germanica della fertilità, Oestara, e da quello della dea slava della terra, Ostra.

La tradizione di regalare le uova in questo periodo è una celebrazione della fertilità, della rinascita della vita che avviene proprio in primavera dopo il letargo "preparatorio" dell'inverno; e il cerchio, cioè l'uovo, è il simbolo del rinnovamento ciclico.

Inoltre la Pasqua è legata alla Luna, infatti questa festività cade nella prima domenica dopo la prima luna piena che segue l'equinozio di primavera.

Buona festa!


giovedì 28 marzo 2013

Le scelte dell'Imperatrice




"Scelgo di vivere per scelta e non per caso.
Scelgo di fare dei cambiamenti, anziché avere delle scuse.
Scelgo di essere motivata, non manipolata.
Scelgo di essere utile, non usata.
Scelgo l'autostima, non l'autocommiserazione.
Scelgo di eccellere, non di competere.
Scelgo di ascoltare la voce interiore e non l'opinione della gente".

- Eileen Caddy



sabato 23 marzo 2013

Luna crescente, capelli e... amuleti!




Oggi e domani - 23 e 24 marzo 2013 - la Luna è in fase cresente e transita nel segno del Leone
è il momento più adatto per spuntare i capelli per rinforzarli e ritrovarsi con una chioma... leonina!

E' anche un periodo propizio per consacrare gli Amuleti e i Talismani, specialmente quelli che riguardano la fortuna e la salute.


mercoledì 20 marzo 2013

L'Imperatrice nell'Equinozio di Primavera - Ostara



Oggi 20 marzo 2013 alle ore 11.02 con Sole in Ariete e Luna in Cancro si compie l'Equinozio di Primavera - Ostara.

Dopo il lungo sonno invernale, la Natura si risveglia.
La Papessa, arcano dei mesi freddi dell'inverno in cui l'energia viene trattenuta e accumulata, lascia il posto all'Imperatrice, simbolo della Terra, della vita, della maternità generatrice di Vita: l'energia esplode e ripopola la Terra.
E' tempo di rinascere.
E' tempo di nuovi amori.


martedì 19 marzo 2013

19 marzo: festa del papà con l'Imperatore, il Papa e l'Eremita






L'Imperatore, il Papa e l'Eremita costituiscono tre importanti archetipi maschili tra gli Arcani Maggiori dei Tarocchi.
In ognuno di loro è compresa la figura del padre, vista da ottiche differenti.
Andiamo a scoprirle...
 
L'Imperatore è il padre assertivo, un po' severo, ma che non rinuncia a lasciarsi coinvolgere nel gioco con i figli, dove può diventare competitivo. E' sicuro di sé, autorevole quando serve, autoritario quando gli scappa la pazienza. Vuole guidare i figli proponendosi come esempio da seguire. "Fate come me e farete bene".

Il Papa è un padre protettivo, saggio, accogliente. Indica la via, ma lascia che siano i figli a percorrerla. Le sue paternali sono leggendarie: sai quando iniziano, ma non hai la minima idea di quando finiranno, sicuramente sono lunghissime, quasi bibliche... Difficilmente si lascerà coinvolgere in una partita con la PlayStation, ma se trova il gioco giusto, diventa difficile strappagli il controller!

L'Eremita è il padre anziano, può essere colui che non è più tra noi ma che sentiamo ancora vicino. E' a lui che rivolgiamo le nostre preghiere, che invochiamo nei momenti di difficoltà. Sappiamo che, da qualche parte, lui c'è, ci protegge con il suo sguardo, illumina il nostro cammino e ci avvolge nel suo mantello quando abbiamo bisogno di un abbraccio.

 



sabato 16 marzo 2013

La Papessa: sacerdotessa, guaritrice e maga



"Questa carta non è molto popolare a seconda di chi la osserva perché viene visto soltando l'aspetto dell'austerità. Invece si tratta di una carta che parla di riflessione, della conoscenza dei cicli e dell'azione che comporta il fatto di fermarsi in gestazione.
La saggezza femminile (ricettività/passività), come polarità negli uomini e nelle donne, è la scienza dello spazio sacro che comprende il tempo e il silenzio.

E' molto interessante osservare che la saggezza femminile appare prima della saggezza maschile (Il Papa V), forse per mettere l'accento sull'importanza fondamentale dello spazio che comporta l'assimilazione e la gestazione, precedenti all'azione e alla trasmissione.

Parlando di genere, per le donne di oggigiorno, il fatto che la prima qualità femminile rappresentata nei Tarocchi sia la saggezza è una guarigione, così come lo è anche il fatto di ricordare che nel mondo religioso dell'antichità la donna esercitò funzioni di sacerdotessa, guaritrice e maga.
Questa carta agli occhi di molti rappresenta l'aspetto asessuato della portatrice di un velo in certe religioni, invece noi possiamo notare che lei possiede a livello del cuore una striscia trasversale di color carne, la quale se viene guardata con attenzione potrebbe rappresentare un pene maschile.
Potrebbe questo simbolo fare riferimento alla saggezza ancestrale delle sacerdotesse della mitologia sumera?  - Jade Doniz"


Sono Bianca Adriano, lettrice e interprete di Tarocchi

Aiuto le persone a sbloccare la propria Vita, potenziare l'Intuito, decifrare i Messaggi dell'Anima.

Per farlo uso Terapie Olistiche Integrate: Tarocchi, Oracle Cards, Sciamanesimo, Chakra, Shiatsu, Meditazione Guidata.

Studiosa di Tarocchi come metodo di conoscenza di sé, come strumento per avere più saggezza e chiarezza e come metodo di divinazione.

Dal 2010 scrivo su questo blog, che inizialmente si chiamava La Strada dei Tarocchi.
Tengo Corsi sui Tarocchi a tutti i livelli e faccio Consulti.

Per avere il tuo consulto scrivi a biancaadriano1@gmail.com o chiama il 392.65.77.244

venerdì 8 marzo 2013

8 marzo tutto l'anno: Giustizia e Imperatrice



8 marzo.
8 come la Giustizia, 3 come l'Imperatrice.
Chiedo che le donne vengano trattate con rispetto, che siano onorate dai loro compagni.
Chiedo che le donne tornino a essere amiche, imparino ad aiutarsi, a essere unite, superando invidie e gelosie.
Chiedo che donne e uomini vivano insieme sostenendosi a vicenda, che ricomincino a parlarsi, ad ascoltarsi, ad "andarsi incontro" e che l'amore sia l'energia e il nutrimento che li guida nel loro cammino.
Chiedo che sia l'8 marzo tutto l'anno.


giovedì 7 marzo 2013

Cosa penso del Corso sui Tarocchi? Questa è la mia testimonianza...



"Il corso di Bianca sui Tarocchi Maggiori è stato non solo interessantissimo ma fortemente emozionante. Bianca conosce profondamente i Tarocchi, ne parla come se fossero sue creature, le rende vive, le personifica. Durante le spiegazioni e le descrizioni simboliche degli arcani, le sensazioni che provavo erano spesso quelle di trovarmi di fronte a personaggi che da un momento all'altro avrebbero potuto prendere vita e cominciare a parlare. La sua capacità di insegnare e trasmettere il significato delle carte è davvero notevole. Per questi motivi consiglio a tutti di partecipare a questo corso, fatto con passione e competenza".

Emanuela

-----

Grazie Emanuela! Sei stata generosissima :-)





martedì 5 marzo 2013

Tarocchi e divinazione: che passione!


Ogni volta che usavo i Tarocchi scoprivo parti sconosciute di me stessa e mi inoltravo in un universo vivo, conscio e interconnesso. E la saggezza intrinseca di quegli oracoli mi convinceva sempre più della presenza di qualcosa di sacro.

Questi strumenti di divinazione sono come un faro per una nave in mare aperto. Ci indicano dove si trova la riva, la posizione degli scogli e sono un punto di riferimento durante una tempesta o una notte buia e senza stelle. Ma, in ultima analisi, la decisione sulla rotta da prendere è solo nostra.
Le nostre scelte, il nostro libero arbitrio, le nostre aspettative, le nostre paure, i nostri desideri, le nostre convinzioni: tutto questo influenza gli eventi.

Uno strumento divinatorio ci fornisce informazioni circa le forze, le possibilità e le probabilità, in modo che possiamo decidere saggiamente. E, cosa ancora più importante, la consapevolezza, il coraggio, la compassione, la crescita nascono dalle nostre scelte personali.
Questo è il vero viaggio magico che porta alla maturità e al divino.

Quando usavo le tecniche divinatorie, la mia seconda vista riacquistava chiarezza, entravo in un regno di consapevolezza il cui simbolo era un portale che conduceva a una realtà mistica e spirituale.

Grazie agli strumenti divinatori possiamo scoprire quali forse sacre e archetipe sono al lavoro nelle nostre vite e possiamo comprenderne il significato, portandolo alla luce dalle profondità del nostro inconscio. La realtà non ordinaria coesiste con quella quotidiana, in questo segreto reame di ombre governano le leggi e i principi della magia.

In uno stato di coscienza alterata, siamo in grado di attraversare lo specchio, entriamo in un'altra dimensione e diventiamo consapevoli delle connessioni energetiche.
Usciamo dal tempo, riviviamo il passato e prevediamo il futuro.

- Phyllis Curott -


sabato 2 marzo 2013

Ci sono dee in ogni donna



Ci sono dee in ogni donna

"Atena, aiutami a pensare chiaramente in questa situazione
Persefone, aiutami a essere aperta e ricettiva
Era, aiutami a impegnarmi in un rapporto ed essere fedele
Demetra, insegnami a essere paziente e generosa, aiutami a essere una buona madre
Artemide, aiutami a concentrarmi su quel progetto
Afrodite, aiutami ad amare e a gioire del mio corpo
Estia, onorami della tua presenza, portami la pace e la serenità"

(Jean S. Bolen)


Su di me


Ciao, sono Bianca Adriano.

Aiuto le persone a Sbloccare la propria Vita, Potenziare l'Intuito, decifrare i Messaggi dell'Anima, connettersi con i propri Spiriti Guida, Maestri e Angeli.
Uso Terapie Olistiche Integrate: Tarocchi, Oracle Cards, Sciamanesimo, Chakra, Shiatsu, Meditazione Guidata

Per un Consulto o un percorso insieme chiamami al
scrivi a biancaadriano1@gmail.com