martedì 30 novembre 2010

Il Carro dei Tarocchi

VII Il Carro



Sulla carta de Il Carro dei Tarocchi di Marsiglia, il numero 7 degli Arcani Maggiori, è raffigurato un giovane con i capelli lunghi e biondi, con una corona azzurra e rossa in testa e uno scettro nella mano destra. Sulle sue spalle, due mezze lune.
Il Carro su cui viaggia è sormontato da un baldacchino con quattro bastoni, due gialli e due azzurri, e due drappi, uno arancione e l'altro blu con le stelle azzurre. La Terra e il cielo.
Il Carro è trainato da due cavalli che apparentemente tirano verso direzioni opposte, uno dei due cavalli sembra fare l'occhiolino mentre l'altro occhio ha le ciglia lunghe. Il terreno su cui viaggia è arancione con ciuffi d'erba rossi.
7 sono i giorni della settimana, 7 sono le note musicali, 7 i vizi capitali, 7 i colori dell'arcobaleno e i pianeti conosciuti nell'astrologia antica. E' il numero della completezza.
Apollo viaggia su un carro e anche l'Orsa Maggiore è rappresentata da un carro.

Il Carro è l'azione nel mondo, il progresso, il viaggio, lo spostamento. E' senza dubbio una carta di movimento. Il Carro avanza e conquista, supera le difficoltà attraverso un'azione decisa per arrivare al successo. E' il viaggio, sia materiale che ideale, verso la propria strada. E' il trionfo delle proprie capacità, è la realtà proiettata in avanti verso la conquista di nuovi traguardi. Il Carro è la vittoria finale, sia in senso materiale che in senso spirituale.

Nella sfera affettiva rimanda a possibili nuovi incontri, senza escludere eventuali colpi di fulmine, l'inizio di un nuovo rapporto o il matrimonio con il proprio partner.

In ambito lavorativo, successo e avanzamenti di carriera, conclusione positiva di un affare.

Significati: trionfo, vittoria, progresso, conquista, evoluzione, avanzamento, viaggio, spostamento, abilità nel sapersi imporre
Significati al negativo: decisioni affrettate e precipitose, errori di valutazione, instabilità emotiva, insoddisfazione
Corrispondenza astrologica: Marte
Numeri: 7-70-77
Colori: rosso: colore dell'attività per eccellenza; azzurro: ricettività celeste; blu: ricettività terrestre; verde: colore dell'esuberanza e della Natura, eterna rinascita; giallo: luce dell'intelletto; arancione: intelligenza ricettiva.

mercoledì 24 novembre 2010

La Luna dei Tarocchi

XVIII La Luna





La Luna è l'arcano dei Tarocchi di Marsiglia numero 18.
Nella carta, l'astro azzurro è ritratto di profilo, è inscritto in un cerchio rosso e arancione e ha raggi degli stessi colori. Alcune gocce arancioni, azzurre, rosse e verdi cadono verso il basso (o salgono verso l'alto?) mentre due cani, uno azzurro e l'altro color carne, ne raccolgono due.
Ai lati compaiono due torri, sul davanti c'è un granchio immerso nell'acqua.

La Luna è l'archetipo della madre cosmica, così come Il Sole è l'archetipo del padre cosmico.
E' l'astro che non vive di luce propria ma riflessa, è l'oscurità, il lato nascosto delle cose, l'occulto.
E' il simbolo dell'inconscio, di quel che non si vede all'apparenza, della dimensione onirica.
E' il simbolo dei sogni che possono anche diventare incubi, ma è anche l'astro dei poeti, dell'ispirazione.

La Luna è donna, è il femminile, la ciclicità, quel che si ripete, è l'astro che influisce sulle maree, sul ciclo femminile, sui cicli di vita e di morte.
La Luna è la notte, il buio, la paura, la follia. E' inquietudine, angoscia, ma anche intuizione e mistero.
E' la potenza femminile ricettiva, è fecondità. E' l'immaginazione, la sensibilità, la passività, la vita interiore, la mancanza di chiarezza, le cose inespresse, i turbamenti, i presentimenti, le superstizioni.

Significati: intuizione, inconscio, femminilità, attrazione, madre, sogno, ricettività, poesia, profondo
Significati al negativo: inganno, inquietudine, confusione, falsità
Corrispondenza astrologica: Cancro
Numeri: 18-36-81
Colori: verde scuro: natura terrestre; azzurro: ricettività celeste; rosso: vita, attività; arancione: coscienza, intelligenza ricettiva; rosa carne: la materia, l'umanità.

lunedì 22 novembre 2010

La Magia esiste?


La pratica della magia si perde nella notte dei tempi.
Fin dall'antichità, l'uomo vi ha fatto ricorso per ottenere il favore degli dei, per propiziare buoni raccolti, per sconfiggere i nemici. Attraverso la magia, l'uomo cerca di influire sugli eventi, volgendoli a proprio favore.


Secondo la mentalità sciamanica, il mondo è un campo di interazione nel quale confluiscono forze e influssi. Per gli antichi egizi, tutto è animato e quel che avviene sul piano fisico riflette quel che accade sul piano spirituale. "Così sopra, così sotto".


Viviamo in un Universo simbolico e le pratiche e i rituali magici hanno carattere simbolico.
Nonostante l'epoca moderna sia impregnata di tecnologia, l'uomo non ha smesso di credere e praticare la magia. La realtà non è razionale, anche se ci piace crederlo perché questo pensiero ci rassicura. I nostri comportamenti sono motivati da forze inconsce, solo successivamente cerchiamo una spiegazione razionale per giustificarli, ma in realtà, siamo meno razionali di quel che ci piace credere.

Il mondo non è lineare, non è omogeneo, in esso vi sono forze e influenze misteriose che solo in parte riusciamo a captare e a interpretare.



Sono Bianca Adriano, lettrice e interprete di Tarocchi.

Aiuto le persone a sbloccare la propria Vita, potenziare l'Intuito, decifrare i Messaggi dell'Anima e del Corpo.
Per farlo uso Terapie Olistiche Integrate: Tarocchi, Oracle Cards, Sciamanesimo, Chakra, Shiatsu, Meditazione Guidata.

Sono studiosa di Tarocchi come metodo di conoscenza di sé e come metodo di divinazione.

Tengo Corsi sui Tarocchi a tutti i livelli e faccio Consulti.

Per avere il tuo Consulto scrivi a biancaadriano1@gmail.com o telefona al 392.65.77.244

mercoledì 17 novembre 2010

L'Innamorato dei Tarocchi

VI L'Innamorato


L'Innamorato è la carta numero 6 degli Arcani Maggiori dei Tarocchi di Marsiglia. Nella carta è raffigurato un giovane che volge il suo sguardo verso la fanciulla alla sua destra con il capo coperto di foglie mentre con il braccio sinistro sfiora il ventre della fanciulla alla sua sinistra che ha il capo cinto da una ghirlanda di fiori. Il suo volto è dubbioso, pare debba fare una scelta e che si trovi in difficoltà.
Su tutti, un angelo dalle ali azzurre e gialle, Cupido, in un cerchio bianco dai raggi rossi e gialli, è ritratto nell'atto di scoccare una freccia bianca.
Chi sono questi tre giovani? Che rapporto c'è tra di loro? Stanno litigando? Stanno cercando di mettersi d'accordo? E su cosa? Sono felici? Quali sono le relazioni che li legano?

E questa carta ci invita a porci delle domande sulla nostra vita emozionale, su come stiamo vivendo i nostri affetti, se stiamo facendo quello che ci piace, se c'è gioia nella nostra vita.
Siamo facendo quel che ci piace? Come va la nostra vita affettiva? E quella sociale? Quale ruolo ha l'amore nella nostra vita? Siamo felici?

L'Innamorato è la scelta che si deve fare, il dubbio, il piacere, la bellezza, la vita sociale e l'allegria, ma anche il conflitto emozionale, la separazione, il turbamento, il desiderio, la tentazione.

L'amore è la grande forza che muove il creato. Dante Alighieri, nell'ultimo verso del Paradiso della sua Divina Commedia, ha scritto "L' amor che muove il sole e le altre stelle"; il poeta sufi Rumi ha detto:
"Una vita senza amore non merita di essere vissuta.
L'Amore è la sorgente della vita,
bevilo con tutto il tuo cuore e tutta l'anima".

L'amore è il regalo che ci è stato fatto e che dà un senso alla nostra vita.

L'Innamorato può riguardare un incontro con una persona, inizio di una nuova relazione, ma anche l'inclinazione verso le cose belle come le arti.
Nel lavoro indica unione, armonia, cordialità, nuove idee da mettere in pratica, nuove offerte di lavoro.

Significati: desiderio, amore, scelta, simpatia, dubbio, bellezza, piacere, allegria, amore per le arti
Significati al negativo: conflitto emozionale, separazione, disputa, promesse vane, disordine
Corrispondenza astrologica: Gemelli
Numeri:6-60-66
Colori: verde scuro: natura terrestre; azzurro: ricettività celeste; blu: ricettività terrestre; rosso: vita, attività; giallo: intelligenza; rosa carne: la materia, l'umanità.

mercoledì 10 novembre 2010

Il Mago o Il Bagatto

I Il Mago


Il Mago (o Bagatto) apre la prima serie degli Arcani Maggiori dei Tarocchi di Marsiglia, quella che va da 1 a 10, infatti è la carta numero 1.
E' giovane con un cappello a spirale la cui forma ricorda il simbolo matematico dell'infinito (come quello della Forza), sta in piedi davanti a un tavolo di cui si vedono tre gambe, nella mano sinistra tiene una bacchetta azzurra, simbolo della ricettività, e nella mano destra una moneta.
Sul tavolo sono riconoscibili alcuni simboli alchemici e quelli dei quattro semi degli Arcani Minori: denaro, spade (un coltello), coppe (alcuni recipienti), bastoni.

Il Mago è un affabulatore, è astuto, abile, padroneggia i mezzi di cui dispone.

Il Mago sa che tutto è possibile e questa carta indica un inizio, ma anche la difficoltà di scegliere, talvolta la necessità di un aiuto.

E' l'inizio, lo slancio, la volontà, la creazione. Il desiderio di realizzare le cose da sé e ha in sé l'intelligenza, la volontà e gli strumenti per farlo. E' la vita affrontata con ironia, il carattere ottimista, l'energia in espansione, l'entusiasmo che non si ferma davanti alle difficoltà.
E' la giovinezza con tutte le sue promesse, la conciliazione tra il concreto e l'astratto, tra il reale e l'immaginario. E' la tempestività, la rapidità, il nuovo che arriva.

Significati: inizio, slancio, volontà, creazione, diplomazia, predisposizione per gli affari, vitalità, ottimismo, intraprendenza, scaltrezza, abilità, ironia, talento, nuova impresa
Significati al negativo: truffatore, menzogna, mancanza di scrupoli, intrighi, esitazione
Corrispondenza astrologica: Mercurio
Numeri:1-10
Colori: verde chiaro: natura celeste; verde scuro: natura terrestre; blu: ricettività terrestre; rosso: vita, attività; giallo: intelligenza; rosa carne: la materia, l'umanità, arancione: coscienza, intelligenza ricettiva.

lunedì 8 novembre 2010

La Forza

XI La Forza

La Forza, Arcano numero XI della serie degli Arcani Maggiori, è una giovane donna che, senza sforzo e senza fatica, spalanca le fauci di un leone.
Il suo cappello è ha la forma del simbolo matematico dell'infinito (come quello del Mago), è adornato da piume d'aquila (simbolo dell'aria e intelletto) e ha sei punte rosse, il colore dell'attività.

Con La Forza si apre la seconda serie decimale, quella delle energie inconsce, il suo messaggio è infatti alla relazione tra ragione e istinto. Questa donna che spalanca le fauci della bestia feroce è riuscita a domare, attraverso l'intelletto, le forze istintuali.

La Forza è volontà, resistenza, perseveranza, energia, lavoro, coraggio.
E' il compito da portare a termine, lo scopo da perseguire, la missione, il senso del dovere, è determinazione e perseveranza. Non ha paura, affronta ogni pericolo con coraggio.

E' la fatica di combattere contro le avversità della vita, l'energia necessaria ad andare avanti, la volontà di proseguire per la propria strada affrontando le difficoltà e superando gli ostacoli. E' la potenza, il vigore, lo sforzo, la tenacia.

Significati: energia, forza, lavoro, resistenza, coraggio, volontà, animalità, autodisciplina, potenza creativa, valore, cuore nobile, nuova partenza
Significati al negativo: collera, impazienza, insensibilità, crudeltà, violenza, cattive intenzioni, discordia, debolezza, insicurezza, ira
Corrispondenza astrologica: Leone
Colori: verde scuro: natura terrestre; blu: ricettività terrestre; rosso: vita, attività; giallo: intelligenza; rosa carne: la materia


Per approfondire lo studio dei Tarocchi puoi usare il mio Corso Online: Tarocchi - Il Linguaggio Segreto degli Arcani.
Scopri di più.

venerdì 5 novembre 2010

L'Imperatrice

III L'Imperatrice

L'Imperatrice

L'Imperatrice è l'Arcano Maggiore numero 3 dei Tarocchi.
E' una giovane donna seduta su un trono, nellla mano sinistra regge uno scettro, simbolo di potere e chiaroveggenza, nella mano destra tiene uno scudo sul quale è incisa un'aquila, simbolo della forza e del coraggio.
L'Imperatrice è l'archetipo femminile, la donna in ogni sua declinazione, è la fecondità, la creatività, la seduzione, il desiderio, la Natura, la persuasione, l'energia dell'adolescenza e l'inconsapevolezza delle conseguenze dei propri gesti.
E' l'esplosione creativa, l'espressività, la gioia di vivere, la capacità di godere delle cose belle della vita, la simpatia, la disponibilità, la capacità di dare e di ricevere, il successo. Ama concepire e regnare.
E' la madre, la compagna, l'amica, la sorella.
E' il principio materno che fa maturare e crescere, è l'abbondanza e la ricchezza, la prosperità.

Sul piano professionale, il successo arriverà presto per chi lavora con pazienza, con metodo e con lealtà, insieme arriveranno anche prestigio, nuove occasioni e opportunità.

Sul piano affettivo, stabilità e serenità nella coppia.

Significati: intelligenza, femminilità, fertilità, abbondanza, creatività, evoluzione, gestazione e crescita, dominio, saggezza, azione, seduzione, fascino, sentimenti, Natura, abbondanza, adolescenza, raccolto.
Significati al negativo: mancanza di azione, sterilità, creatività bloccata e frustrazione, cattiveria, venalità, vanità, adulazione, civetteria, falsità.
Corrispondenza astrologica: Venere
Numeri: 3-30-33
Colori: Verde chiaro: natura celeste; verde scuro: natura terrestre; blu: ricettività terrestre; azzurro: ricettività spirituale; rosso: vita, attività; giallo: intelligenza

Su di me


Ciao, sono Bianca Adriano.

Aiuto le persone a Sbloccare la propria Vita, Potenziare l'Intuito, decifrare i Messaggi dell'Anima, connettersi con i propri Spiriti Guida, Maestri e Angeli.
Uso Terapie Olistiche Integrate: Tarocchi, Oracle Cards, Sciamanesimo, Chakra, Shiatsu, Meditazione Guidata

Per un Consulto o un percorso insieme chiamami al
392.65.77.244 oppure scrivi a biancaadriano1@gmail.com